PTV News 14.02.18 – No Comment – Martin Schulz si dimette (Europa nei guai 1)

Pubblicato in Notizie in breve, Video | Lascia un commento

L’apertura a energie giovani e a visioni riformiste non ancorate a vecchi schemi…

Risultati immagini per Giorgio Napolitano

“Quella di Macron non è stata la vittoria di un uomo solo. È stata la vittoria in Francia dello spirito repubblicano e di un comune fondamento europeo. Sono stati premiati valori essenziali scarsamente difesi, contro il populismo anti-élite, anche dalla sinistra: la formazione culturale e tecnica, la competenza, l’apertura a energie giovani e a visioni riformiste non ancorate a vecchi schemi.“

Giorgio Napolitano

Pubblicato in "detto fuori dai denti" | Lascia un commento

L’inganno dei presunti “uomini-scimmia” frutto dell’immaginazione e della frode

Pubblicato in Darwin - darwinismo, Documenti, Propaganda, Video | Lascia un commento

Il Ministero della Solitudine – di Roberto Pecchioli

Risultati immagini per Solitudine

 Il governo britannico ha istituito il ministero della solitudine. L’ orgoglioso impero che fu della regina Vittoria e della Compagnia delle Indie alza bandiera bianca. Fu proprio la vecchia Inghilterra la prima patria dell’individualismo, da Locke a Hume passando per l’utilitarismo di Bentham e l’economia degli scozzesi, Smith e Mandeville. Prima di loro, Thomas Hobbes teorizzò che homo homini lupus, dunque va tenuto a freno con le spicce da governi ferrei. Theresa May, primo ministro britannico, forse per sensibilità femminile, ha colto qualcosa di profondo: il tempo presente, in Occidente, è quello della disgregazione, della depressione, della solitudine.

Crediamo che la decisione sia la più clamorosa ammissione di sconfitta fatta da un sistema politico, economico e sociale. La solitudine, nel Regno Unito, coglie almeno dieci milioni di sudditi, un sesto della popolazione ed è certamente una delle cause principali dell’alcolismo, delle dipendenze, della depressione, dei suicidi. Sembra più diffusa tra le classi medie che tra i poverissimi, ma non è altro che l’esito naturale di un modo di vivere – l’individualismo, l’inseguimento di carriera, successo, denaro – che inevitabilmente allontana dagli altri. Se per Aristotele, l’uomo era un animale sociale, o politico, la cui realizzazione avveniva nella concretezza della polis, per l’occidentale postmoderno vale la drammatica convinzione di Max Stirner: l’Unico. Secondo il pensatore tedesco della sinistra hegeliana il solo modo di salvare l’uomo da ogni forma di schiavitù politica, culturale o religiosa consiste nell’esaltarlo come valore assoluto. Il singolo diventa l’Unico, il cui compito è appropriarsi di una sola, autentica proprietà, se stesso. Continua a leggere

Pubblicato in Autori, Europa, Gran Bretagna, Società | Lascia un commento

“Più’ Europa”. Il mostro non cessa di rinascere – di Maurizio Blondet

 Immagine correlata

“Più Europa”,  ha voluto chiamare il suo partitino  (annesso al PD) Emma Bonino.  Vien  da esclamare: ma la mamma(na) d’Italia non è ancora sazia di infliggere morte?  Aborto, eutanasia, tutte le guerre per Israele che hanno devastato Irak, Siria e Libia sono  state dalla Bonino sostenute – e adesso anche  Più Europa. 

L’Europa che ci ha dato la UE è il regresso:  dovuto a due decenni di ricetta economica sbagliata, l’austerità  e l’egemonia tedesca.  “Più Europa”  significherà anche peggio.  “Gli idioti che dominano  l’oligarchia europea –  scrive l’economista Bruno Bertez –   non  hanno preso atto dello sconvolgimento del Brexit,  dell’avvento di Trump,   della presa del potere di Xi  Jinping, delle mutazioni in Medio Oriente. Non hanno ancora capito che  conducono una battaglia di retroguardia, e  di adattamento a un  mondo che sta per schiattare;  che è stata girata la pagina di  una certa forma di globalizzazione, di cooperazione e di organizzazione del mondo”.

Macron, creato nel laboratori Rotschild per realizzare un processo europeo di “riforme”,   ovviamente in accordo con la Merkel, si ritrova col progetto mancato dalla sconfitta della  Cancelliera – e dalla paralisi della politica tedesca,la supposta egemone, che ne deriva. Nonostante ciò, pronuncia discorsi di  questo tipo: Continua a leggere

Pubblicato in Emma Bonino, Europa, Maurizio Blondet, Poteri forti | Lascia un commento

E cosa credeva la plebaglia…

Risultati immagini per Jacques Attali

E cosa credeva la plebaglia europea, che l’Euro fosse stato fatto per la loro felicità?
Jacques Attali
[Attribuita]

Pubblicato in "detto fuori dai denti", Autori | Lascia un commento

DIEGO FUSARO: L’euro, una moneta privata e transnazionale contro i lavoratori e i popoli

Pubblicato in "detto fuori dai denti", Debito, Diego Fusaro, Economia & Finanza, Euro, Neoliberismo, Sistema bancario, Video | Lascia un commento

Gesu’, la Madonna e i consigli per gli acquisti – di Roberto Pecchioli

Risultati immagini per consigli per gli acquisti

Dunque, si può utilizzare l’immagine di Gesù e della Madonna per fare pubblicità. Lo ha stabilito la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (ma va là!) competente, par di capire, anche sui diritti divini. Ci stupiamo dello stupore di qualcuno. Colpisce di più che il governo della Lituania, piccola nazione baltica di antica tradizione cattolica, avesse irrogato una modesta multa (solo 580 euro) alla ditta di abbigliamento che ha reclamizzato la propria collezione con l’immagine di un Gesù dai tratti nordici e di una Maria tutt’altro che bella e dallo sguardo gelido, entrambi abbondantemente tatuati in linea con una delle più pervasive mode del momento.

No, la multa no, hanno sentenziato i severi custodi dell’ortodossia europoide in temi di diritti umani. La libertà di espressione, infatti, secondo i giudici di Strasburgo, “costituisce uno dei fondamenti essenziali di una società democratica e una delle condizioni di base per il suo progresso e per l’autorealizzazione individuale di ciascuna persona”. In due righe, nero su bianco, ci sono tutta la supponenza e tutti i luoghi comuni della nuova contro-religione: la venerazione per i diritti; il liturgico richiamo alla democrazia, che c’entra come i cavoli a merenda; il mito del progresso, ovvero della superiorità di oggi rispetto a ieri, e, per converso, l’attesa messianica di un domani ancora più radioso; la ricerca non più faustiana di un ‘ autorealizzazione a base di carta di credito o a rate mensili, maschera del più vieto soggettivismo.

Aveva ragione Carl Schmitt: le categorie politiche sono concetti teologici secolarizzati. La religione del denaro ha bisogno della libertà più astratta per consumare i suoi riti ed è ormai titolare di un proprio apparato di comandamenti, il cui succo è la fede superstiziosa nei meccanismi del Mercato. Santuari del culto sono i centri commerciali, al sacerdozio è ammesso chiunque creda nel rito dell’Acquisto, seguito dalla purificazione del Consumo. Continua a leggere

Pubblicato in Autori, Europa, Poteri forti, Religione, Società | Lascia un commento

La Cia connection della Silicon Valley – di Giacomo Gabellini

 Risultati immagini per Cia

L’Hi Tech della Silicon Valley è uno strumento troppo potente perché potesse non ricadere sotto il controllo diretto o indiretto delle agenzie governative USA.

Quello che attualmente sappiamo.

Grazie alle rivelazioni dello ‘spifferatore’ Edward Snowden, il quale rivelò a una squadra di agguerriti giornalisti d’inchiesta del ‘Guardian’ che la National Security Agency esercitava una sorveglianza capillare e massiccia sui miliardi di comunicazioni sia interne che esterne agli Stati Uniti, è stato possibile acclarare l’esistenza di un rapporto di stretta collaborazione tra alcune agenzie governative statunitensi e le principali imprese della Silicon Valley. Verizon, At&T e Sprint Nextel furono le prime ad essere scoperte a passare dati alle autorità attraverso un sistema, denominato Prism, in grado di assicurare all’intelligence nazionale la possibilità di accedere in maniera diretta ai server di cui si servivano le compagnie in questione e ottenere qualsiasi tipo di informazione (messaggi, fotografie, e-mail, ecc.). Il ‘Washington Post’ svelò che Prism era entrato in vigore nel 2007, sotto la seconda amministrazione Bush, e che tra le aziende che avevano accettato di aderire al tale sistema di sorveglianza figuravano nomi di altissimo livello quali Microsoft, Yahoo, Google, Facebook, PalTalk, Skype, Aol, YouTube e Apple. Emerse quindi che la Nsa e il Gchq britannico avevano elaborato e fatto largo impiego di un programma che consentiva di copiare metadati in transito attraverso i cavi in fibra ottica collegati ai server centrali di Yahoo e Google. Il prestigioso settimanale tedesco ‘Der Spiegel’ girò il coltello nella piaga, svelando che la Nsa era stata messa nella posizione di accedere liberamente ai dati personali contenuti nei telefoni cellulari, IPhone e Android compresi. Continua a leggere

Pubblicato in CIA, Corporation, Poteri forti, Stati Uniti, Tecnica, Scienza e Medicina | Lascia un commento

Sta per co-operazione, per l’amicizia, non per la paura

Risultati immagini per Tony Blair

” Io sono un Socialista, il Socialismo corrisponde più da vicino ad un’esistenza razionale e morale. Sta per co-operazione, per l’amicizia, non per la paura. Crede nell’uguaglianza, non perché vuole che le persone siano identiche, ma perché solamente tramite l’uguaglianza sociale la situazione economica di ciascuno può migliorare.“

Tony Blair

Pubblicato in "detto fuori dai denti" | Lascia un commento