Di Maio: adesso con Ue linea dura.

Pubblicato in Italia, Politica, Società, Video | Lascia un commento

L’uguaglianza

Risultati immagini per aristotele
 „Gli inferiori si ribellano per ottenere l’uguaglianza e coloro che hanno ottenuto l’uguaglianza si ribellano per ottenere dei privilegi.“

Aristotele

Pubblicato in "detto fuori dai denti", Autori | Lascia un commento

Giulietto Chiesa: Nuova gravissima provocazione israeliana aereo russo abbattuto, 15 morti.

Pubblicato in Conflitti, Israele, Russia | Lascia un commento

La famiglia gender fluid: una libertà che diventa violenza – di Benedetta Frigerio

Lousie, padre del piccolo Star si fa chiamare mamma e si opererà per apparire femmina, mentre Nikki, la madre, farà lo stesso per sembrare maschio. Il figlio invece non sa cosa vuole essere. Ma dove sono quanti gridano contro l’abuso di potere per costringere i bambini a compiere certi atti? Non è anche questa mancanza di rispetto verso la loro sessualità? Domande che costringono a ricomprendere il concetto di libertà.

Risultati immagini per famiglia gender fluid

Quale libertà c’è nell’identificarsi come mamma quando si è papà e nell’identificarsi papà quando si è mamma? Domande che non si dovrebbero nemmeno porre, se non fosse il caso di un uomo e una donna che dopo aver messo al mondo un figlio hanno prima deciso di scambiarsi i ruoli e poi hanno annunciato che si sottoporranno ad un’operazione chirurgica per apparire del sesso opposto a quello a cui appartengono.

Nell’epoca della libertà concepita come scelta di poter fare ciò che si vuole, e non più come possibilità compimento umano, bisogna però spiegare dove stia questa libertà quando si costringono altri, in questo caso addirittura il proprio figlio, a farsi chiamare mamma se si è un papà (e viceversa) e a crescerlo “gender neutral” (“asessuato”). Come si può infatti sostenere che un bambino cresca più libero educandolo a non riconoscere e accettare la realtà? È possibile solo se libertà non coincide più la possibilità di adesione a quel bene che rende liberi appunto.

Come nel caso di questa prima famiglia inglese autodefinitasi “gender fluid” che alla stampa inglese (come riporta il Daily Mail del 9 settembre scorso) spiegando che Lousie, uomo di 32 anni, padre del piccolo Star Cloud di 5, che però si fa già chiamare mamma, si farà operare per apparire femmina, mentre Nikki, la madre del bimbo, farà lo stesso per sembrare maschio, cambiando il proprio nome in Charlie. La coppia di Middlesbrough si era “sposata” nel 2012 con rito pagano e dopo sei anni ha dichiarato di voler compiere questo passo per il bene del figlio: «Se avessimo aspettato che Star diventasse più grande, avrebbe passato la sua infanzia con due genitori che si sentono incompleti». Ovviamente la soluzione al disagio genitoriale non è stata quella di cercare di guarire il problema psicologico e di mantenere il bambino dentro i confini della realtà, ma appunto di piegarla al proprio sentimento. Anche perché, hanno aggiunto, il piccolo è stato cresciuto “asessuato”.  Continua a leggere

Pubblicato in "detto fuori dai denti", Teoria del Genere | Lascia un commento

La congressista USA Tulsi Gabbard accusa Trump e Pence di proteggere al Qaeda a Idlib

 Risultati immagini per Trump e Pence

Donald Trump e Mike Pence

Tulsi Gabbard ha accusato l’amministrazione Trump di proteggere i terroristi di al Qaeda a Idlib. Secondo la deputata, questo equivale ad un tradimento contro il popolo americano e per le vittime degli attacchi di al Qaeda dell’11 settembre negli Stati Uniti.
Tulsi Gabbard. deputata al Congreso (HI-02) ha sfidato il Presidente Donald Trump e il Vice Presidente Pence con l’accusa di proteggere i terroristi di al Qaeda * a Idlib, Siria, mentre parlava alla Camera il 13 settembre.

“Due giorni fa, il Presidente e il Vice Presidente Trump Pence avevano recitato discorsi solenni  commemorando le vittime degli attacchi dell’11 settembre, parlando di quanto siano addolorati  circa le vittime di attacco di Al Qaeda per il nostro paese. Ma ora la loro posizione è di protggere dai 20.000 ai 40.000 membri di al Qaeda e di altre forze della jihad in Siria, mentre gli USA minacciano la Russia e l’Iran , con una risposta militare se questi osano attaccare i  terroristi con l’offensiva su Idlib in Siria , ” ha sottolineato il deputato. Vedi: Youtube.com/Watch Continua a leggere

Pubblicato in Autori, Medio Oriente, Siria, Stati Uniti | Lascia un commento

Non correggere i nostri errori

Risultati immagini per confucio

Non correggere i nostri errori è come commetterne altri

Confucio

Pubblicato in "detto fuori dai denti" | Lascia un commento

Diego Fusaro: “Ce lo chiede il mercato”. Hitler in giacca e cravatta

Pubblicato in "detto fuori dai denti", Corporation, Deregolamentazione, Economia & Finanza, Neoliberismo, Privatizzazioni, Video | Lascia un commento

Gli Stati Uniti annunciano la creazione dell’ “l’Iran Action Group” per ‘ottenere il cambio di regime’ a Teheran

 Risultati immagini per USA -IRAN

 

Gli Stati Uniti stanno creando un organismo denominato, “Iran Action Group”, lo ha annunciato il segretario di stato americano, Mike Pompeo , aggiungendo che sarà Brian Hook, colui che guiderà il gruppo al fine di stimolare “il sostegno internazionale ai nostri sforzi”.
Parlando al briefing del Dipartimento di Stato del giovedì, Pompeo ha affermato che il mondo sta richiedendo (“il mondo” secondo Pompeo)  un cambiamento nel comportamento dell’Iran, in modo che “agisca finalmente come un normale paese”. Ha aggiunto che Hook guiderà un gruppo di azione sull’Iran per “galvanizzare il sostegno internazionale ai nostri sforzi”.

Hook ha detto che gli Stati Uniti vogliono “promuovere un futuro migliore per il popolo iraniano” (sic), aggiungendo che “il regime iraniano è stato una forza per l’instabilità e la violenza”, lo affermano le autorità di un paese “estremamente pacifico” come gli USA (Nota)

Hook ha continuato a parlare dei 12 requisiti, precedentemente stabiliti dal governo degli Stati Uniti, che Washington afferma che Teheran deve rispettare. Queste richieste includono il ritiro dell’Iran dalla Siria. Pompeo in precedenza ha affermato che gli Stati Uniti imporrebbero le “sanzioni più forti della storia” se l’Iran non riuscisse a soddisfare tali richieste.

Hook ha dichiarato che se Teheran “cambierà il suo comportamento” in quelle 12 aree, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è “pronto a parlare con il regime”. Quando si parla di altri paesi che continuano a fare affari con l’Iran, Hook ha detto che gli Stati Uniti sono “pronti a imporre sanzioni secondarie ad altri governi”.  (Nota) Gli USA si autoproclamano al di sopra di tutte le nazioni e possono stabilire quindi quali siano i “giusti comportamenti” di qualsiasi paese. L’ONU è ormai un organismo superfluo, secondo Washington.

 

Gli Stati Uniti “sicuramente sperano nel pieno rispetto da parte di tutte le nazioni”, ha detto Hook, pur sottolineando che l’obiettivo di Washington è quello di “ridurre a zero l’importazione di petrolio iraniano da parte di ogni paese entro il 4 novembre”. (Nota). Il petrolio, secondo gli USA, lo possono esportare soltanto i paesi “graditi ” a Washington e l’Iran di sicuro non rientra fra questi. Continua a leggere

Pubblicato in Conflitti, Iran, Rivoluzioni colorate, Stati Uniti | Lascia un commento

I vizi derivanti dall’ozio

Risultati immagini per Seneca

 

Il lavoro caccia i vizi derivanti dall’ozio.“

Seneca

 

Pubblicato in "detto fuori dai denti" | Lascia un commento

LA MONETA: L’UNICA RIVOLUZIONE DA FARE VERAMENTE – di Lorenzo Lo Monaco

Pubblicato in Documenti, Economia & Finanza, Società, Storia, Video | Lascia un commento