Stiamo effettivamente distruggendo la domanda interna…

 Immagine correlata

“Stiamo effettivamente distruggendo la domanda interna attraverso il consolidamento fiscale.  Quindi, ci deve essere una operazione di domanda attraverso l’Europa, un’espansione della domanda“.

Mario Monti

Come si distrugge la domanda interna?

Pubblicato in "detto fuori dai denti", Economia & Finanza | Lascia un commento

DIEGO FUSARO: Piccola filosofia dei vizi. Avarizia

Pubblicato in "detto fuori dai denti", Video | Lascia un commento

Le nuove direttive Unesco per corrompere i bambini – di Maurizio Blondet

L’UNESCO (che è l’agenzia “culturale”” dell’ONU) ha appena pubblicato le direttive globali per i nuovi standard di educazione sessuale da impartire in tutte le scuole ed asili infantili dell’Occidente. Firmata dalla direttrice generale dell’UNESCO, l’ebrea francese Audrey Azoulay, che è stata ministra della “cultura” per Hollande, che l’ha piazzata all’ONU prima della caduta.

Risultati immagini per ’UNESCO gender

Fra le cose curiose del testo, c’è che la direttive della “nuova educazione sessuale” , l’UNESCO dice che s’inserisce nel programma politico dell’ONU per il 2030 sullo “Sviluppo Sostenibile” (sic).

http://unesdoc.unesco.org/images/0026/002607/260770e.pdf

L’Unesco prescrive le conoscenze e gli atteggiamenti da inculcare nei giovani secondo ogni classe di età. Si martella sull’esigenza di informare sulla prevenzione delle gravidanze indesiderate (contraccezione ovunque, l’aborto “laddove è legale”: ecco lo sviluppo sostenibile) e sui “diritti alla salute riproduttiva”; ma non meno martellante è l’insistenza sulla ‘uguaglianza di genere’ e la promozione dell’ideologia di genere. Con particolare cura per l’insegnamento gender ai bambini tra i cinque e gli otto anni.
In 139 pagine scritte in perfetta neolingua della dittatura LGBT, l’UNESCO sottolinea con forza il “rispetto” per l’orientamento sessuale, il “rifiuto degli stereotipi”, il “diritto” degli scolari di godere dei piaceri della carne, naturalmente condito con gran pedagogia “della responsabilità” da non confondere in alcun modo con la moralità tradizionale. Difatti afferma come cosa fatta che la responsabilità dell’educazione sessuale dei figli va sottratta alla famiglia e ai genitori, e deve essere data allo Stato (che veglia su tutti noi ché non insegniamo ai bambini gli “stereotipi” che mancano di rispetto ai sodomiti). L’educazione alla castità non viene evocata se non per condannarla come malsana, e contraria allo sviluppo sostenibile. Ai bambini viene insegnato a mettere in discussione e persino a rigettare i valori e le convinzioni dei loro genitori sul sesso e sul matrimonio, i bambini devono al più presto “riconoscere” che i loro “valori” possono essere “diversi” dai loro genitori.Il programma pedagogico che l’UNESCO vuole estendere ai bambini del pianeta intero attraverso le sue “linee-guida tecniche” prevede che fin dalla scuola primaria (dai 5 agli 8 anni) gli scolari imparino dall’insegnante l’omosessualità nel quadro di una sessualità sostenibile. Dai 9 ai 12, ai ragazzini e ragazzine viene insegnato come individuare i segnali della gravidanza. Dai 9 anni gli scolari imparano le modalità del piacere maschile e femminile. La masturbazione viene raccomandata purché, stranamente, “in privato”: forse per scongiurare che adulti particolarmente sensibili a queste direttive vengano colti in flagrante pedofilia, insegnando in classe come “toccarsi”? Forse si suggeriscono ripetizioni private in casa? Fuori dagli occhi indiscreti? Continua a leggere

Pubblicato in Controllo demografico, ONU, Poteri forti, Teoria del Genere | Lascia un commento

Il mondo è pronto per raggiungere un governo mondiale…

Risultati immagini per david rockefeller

Il mondo è pronto per raggiungere un governo mondiale. La sovranità sovranazionale di una élite intellettuale e di banchieri mondiali è sicuramente preferibile all’autodeterminazione nazionale praticata nei secoli passati.

- David Rockefeller

Pubblicato in "detto fuori dai denti" | Lascia un commento

DIEGO FUSARO: Piccola filosofia dei vizi. Superbia

Pubblicato in "detto fuori dai denti", Video | Lascia un commento

Alunni maschi con la gonna: il Gender avanza in Gran Bretagna

ALUNNI MASCHI CON LA GONNA: IL GENDER AVANZA IN GRAN BRETAGNA

Nel Regno Unito potrà presto diventare comune incontrare giovani studenti maschi con la gonna. No, non è il celebre kilt, il tradizionale gonnellino indossato dagli uomini come abito da cerimonia. Si tratta piuttosto dell’ennesimo passo, mosso stavolta dai college d’Oltremanica, verso l’indifferenziazione sessuale. Le dirigenze scolastiche hanno infatti deciso: gli alunni maschi potranno scegliere di indossare divise femminili e viceversa.

Gender a scuola

Il Sunday Times annuncia che la Highgate School, uno dei più facoltosi istituti privati di Londra, attivo fin dal 1565 nell’istruzione dei rampolli della società britannica dai tre ai diciotto anni, è l’ultimo college in ordine di tempo ad aver sposato la causa gender.

Il suo consiglio d’amministrazione ha stabilito che i bambini e le bambine del college saranno liberi di indossare indifferentemente gonna o pantaloni. Secondo la dirigenza della Highgate School, questo è un modo per affrontare il crescente fenomeno di adolescenti ed anche bambini che mettono in dubbio la propria identità sessuale.

Adam Pettitt, direttore della scuola, ha dichiarato al quotidiano inglese: “Le nuove generazioni si stanno chiedendo seriamente se noi abbiamo intenzione o meno di ascoltare quello che hanno da dirci. Se indossando delle gonne i ragazzi saranno più felici e rassicurati su ciò che sono, sarà una buona cosa”. Continua a leggere

Pubblicato in Autori, Società, Tecnica, Scienza e Medicina, Teoria del Genere | Lascia un commento

“La deliberata corruzione della scienza del clima”, Dr. Tim Ball – di Sara Maria Maestroni

Ancora una volta siamo costretti a parlarvi della corruzione che impera e impregna la comunità scientifica e gli organi che dovrebbero garantire la validità degli studi e dei relativi risultati.

Riportiamo, quasi per intero, un articolo scritto da Tim Ball, uno dei più accessi combattenti di tale corruzione.

Risultati immagini per Tim BallDr. Tim Ball

drtimball.com

Vi accorgerete del crescendo narrativo che è riuscito a rendere, mano a mano che si susseguono le vicende. Come già immaginerete, lo scenario è il peggiore possibile

La premessa iniziale è quanto mai indicativa di come sarà l’atmosfera dell’intero pezzo (egli stesso ha preso spunto da un articolo pubblicato su WUWT, di cui non riporta il link):

Una punizione significa che le persone sono responsabili per le proprie azioni. La storia è piena di esempi di elite potenti che cercano di evitare la responsabilità. Non è sorprendente che, espandendosi la democrazia e con un gruppo più ampio al potere, ci siano più persone che evitano la responsabilità. Fa parte di quella società della “post-verità” o “post-facto”, esemplificata dall’idea che si infrange la legge solo se si viene “beccati”.
La lista di persone considerate non responsabili cresce ogni giorno, senza alcun segnale che la cosa possa cambiare in futuro […]

Subito dopo, ecco qui come stanno le cose (grassetto mio):

Responsabilità e punizione valgono sempre e solo per le persone comuni al gradino più basso della scala sociale ed economica. Nulla è più vero di quanto sta succedendo a proposito dell’inganno totale e deliberato secondo il quale gli esseri umani stanno causando il riscaldamento globale portato avanti dall’establishment. E’ senza dubbio il più originale, di lunga durata e più ampio esempio di “fake news”, ovvero informazione disegnata per mal-informare con una narrativa falsa.
Era una “fake-news” nella struttura e nella procedura, creata apposta per elicitare uno specifico risultato scientifico, ma poi si è spinta oltre. Maurice Strong e la gang del Programma sull’Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP) ha costruito un meccanismo per restringere le loro scoperte e l’esposizione. Come ha scritto Elaine Dewar in “Cloak of Green”:
“Lui [Strong] può guadagnare i propri soldi da chiunque gli piaccia, nominare chiunque egli voglia e controllare l’agenda”. Continua a leggere

Pubblicato in Autori, Propaganda, Tecnica, Scienza e Medicina | Lascia un commento

L’apertura della Francia nel mondo

Risultati immagini per François Hollande

L’ampia vittoria” di Macron dimostra che “una grande maggioranza dei nostri concittadini ha voluto riunirsi intorno ai valori della Repubblica segnando il loro legame all’Unione europea e all’apertura della Francia nel mondo.“

François Hollande

Pubblicato in "detto fuori dai denti" | Lascia un commento

Arriva Solana, il sex robot dalle sembianze umane

Un volto con tutte le caratteristiche di una donna vera, presentato al Ces di Las Vegas.

Risultati immagini per Solana, il sex robot

La tecnologia è in grado di dar vita a oggetti veramente sorprendenti. Prendete i sex robot ad esempio, che tendono ad assomigliare in maniera impressionante agli esseri umani. È il caso di Solana, il nuovo “gadget” lanciato dall’azienda Abyss Creations.

Si tratta di un volto con tutte le caratteristiche di una donna vera, come morbidi capelli, pelle (in silicone, però) e persino un ‘velo di blush’ e il make up giusto per apparire al meglio. Solana è stata presentata al Ces di Las Vegas, insieme ad altre geniali creazioni. Continua a leggere

Pubblicato in Autori, Società, Tecnica, Scienza e Medicina | Lascia un commento

I rabbini Neturei Karta in prima fila contro il Sionismo – di Stefano Zecchinelli

Risultati immagini per Yisroel Dovid WeissYisroel Dovid Weiss

Il famoso rabbino antisionista Yisroel Dovid Weiss ha recentemente dichiarato che il sionismo non può essere considerato erede del giudaismo perchè l’essenza e i precetti giudaici contrastano – spiega il rabbino – in tutto e per tutto con la prassi politica sionista: “Ci sono grandi differenze tra sionismo e ebraismo, e i creatori del regime di Israele non solo non rispettano gli insegnamenti dell’ebraismo, ma non credono in Dio” 1. Il giornale online l’Antidiplomatico ha rese note le posizioni dell’autorità religiosa ebraica nei confronti della Repubblica Islamica dell’Iran. Leggiamo: ‘’Il militante ebreo antisionista ha descritto la Repubblica islamica dell’Iran come un paese potente che gode di sicurezza, e ha espresso gratitudine per la libertà di cui godono le minoranze religiose, come quella ebraica’’, ‘’ Lunedì scorso, Weiss e un altro rabbino israeliano, Yosef Rosenberg hanno ribadito il loro rifiuto,  in una riunione tenutasi a Teheran con il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif, alla formazione di uno stato israeliano falso, descrivendolo come violazione degli insegnamenti e dei precetti’’ 2. Il legame fra gli ebrei – per di più religiosi – antisionisti col mondo sciita è di grande importanza perché, in un sol colpo, fa a pezzi la montatura mediatica che descrive l’Iran come un ‘’baluardo dell’antisemitismo’’ Continua a leggere

Pubblicato in Autori, Israele, Religione | Lascia un commento